Energia: Aitec-Assovetro-Federchimica,insieme su interconnessione

(AGI) – Roma, 6 nov. – Aitec, Associazione Italiana Tecnico Economica del Cemento, Assovetro e Federchimica hanno costituto la Energy for Growth Scarl (EFG), veicolo a disposizione delle aziende associate per il coordinamento e la raccolta delle risorse finanziarie necessarie alla costruzione degli elettrodotti con l’estero per il progetto Interconnector. Lo sviluppo delle interconnessioni elettriche fra gli Stati membri potra’ contribuire alla realizzazione di un mercato interno dell’energia pienamente funzionante e connesso ed a incrementare la sicurezza energetica, in attuazione del quadro 2030 per le politiche europee dell’energia e del clima.
La finalita’ del progetto Interconnector, spiega una nota, e’ quella di agevolare la riduzione del sovraccosto italiano dell’energia elettrica, che costituisce un gap di competitivita’ con risvolti negativi sul business delle imprese energivore. Attraverso gli elettrodotti, costruiti da Terna con le risorse raccolte dalla EFG, le aziende consorziate importeranno energia elettrica dall’estero a costi piu’ contenuti, riuscendo cosi’ a mantenere la propria competitivita’ sui mercati internazionali.
La neo costituita societa’ raccoglie piu’ del 20% della potenza gestita dalle aziende che hanno risposto ai bandi di Terna e promuove da subito, insieme agli assegnatari degli altri settori interessati, la costruzione di un primo elettrodotto tra Italia e Francia. Questo primo ambizioso progetto rientra in una politica di sostegno di lungo termine dell’industria italiana ad alto consumo di energia e mira, insieme agli altri elettrodotti, a “livellare il campo competitivo” all’interno dei paesi dell’Unione Europea. (AGI) Red/Ccc

Powered by WPeMatico

Lascia una risposta