Enel, l’estero non basta


L’estero e le rinnovabili non bastano a evitare il segno meno per gli indicatori di redditività di Enel nel semestre, penalizzati anche da poste straordinarie e dalla Robin tax. A fronte di ricavi in crescita del 6% a 40,692 miliardi di euro, l’Ebitda è sceso del 7,2% a 8,282 miliardi, in buona parte a causa dei proventi da cessioni

Lascia una risposta