ENEA: CON STMICROELECTRONICS PER RILEVARE GAS E COMPOSTI CHIMICI (2)


(AGI) – Roma, 13 feb. – I sensori di gas su cui lavorano ENEA e ST presentano significativi vantaggi sia di costi sia di produzione e dimensioni rispetto agli approcci alternativi. Un sensore di gas basato sui nanomateriali puo’ migliorare in maniera significativa la sensibilita’, la selettivita’ e la velocita’ di risposta.
“La STMicroelectronics ha una lunga storia di collaborazioni di successo con istituti di ricerca pubblici e privati e un forte rapporto con ENEA”, ha detto Andrea di Matteo, R&S manager per lo sviluppo di sensori chimici e biochimici della STMicroelectronics. “Questo lavoro congiunto coniuga il know-how della ST nel campo dei sensori con l’esperienza dell’ENEA nel settore della caratterizzazione e della calibrazione del rilevamento di gas.”
“Questo accordo permettera’ di sviluppare sinergie tra le competenze specifiche della ST nelle tecnologie per la sensoristica e la consolidata esperienza ENEA nello sviluppo di sensori chimici innovativi”, ha dichiarato Girolamo Di Francia, Responsabile del coordinamento della ricerca di base dell’Unita’ Tecnica Tecnologie del Centro Ricerche dell’ENEA di Portici. “Il nostro obiettivo e’ quello di sviluppare nuove tecnologie e nuovi dispositivi compatti, a basso costo, ad alta efficienza energetica ideali per applicazioni di elettronica di consumo e nel settore industriale.” (AGI) Red/Ccc

Powered by WPeMatico

Lascia una risposta