Consumi elettrici: cresce la quota del termoelettrico e cala quella delle rinnovabili


Redazione Qualenergia.it

Rinnovabili a passi di gambero. Continua a diminuire la produzione idroelettrica, non compensata dalle altre fonti rinnovabili. Nei primi due mesi dell’anno, nonostante il leggero calo della domanda di elettricità scende anche la percentuale coperta dalle rinnovabili: è del 29,5%; mentre nel primo bimestre 2015 era del 31,3% e in quello del 2014 del 33,4%.

Immagine Banner: 

Secondo il rapporto mensile di Terna (vedi allegato in basso) a febbraio la domanda di energia elettrica (25,4 TWh) è stata pressoché identica a quella del febbraio 2015, tuttavia visto che questo febbraio ha avuto un giorno in più e le temperature medie mensili sono state più elevate di circa 3°C, il dato rettificato è di -2,2%.

Contenuto Riservato

Riservato: 
OFF

Contenuto a Pagamento

A Pagamento: 
OFF

leggi tutto

Powered by WPeMatico

Lascia una risposta