Consiglio UE e target 2030, WWF: “Presidenza italiana alla prova della credibilità"


Al via oggi il Consiglio UE su Clima ed Energia. Per il WWF inadeguati gli obiettivi in discussione: “serve taglio del 55% della CO2, rinnovabili al 45% ed efficienza energetica al 40%. La Presidenza italiana dimostri capacità di visione nel dare impulso all’attuazione della transizione economica e industriale necessaria per proteggere il clima”

Mentre si susseguono le voci sui numeri del pacchetto Clima ed Energia 2030 che uscirà dal Consiglio UE su Clima ed Energia, che si terrà tra oggi e domani a Bruxelles, e si paventano ulteriori cedimenti, il Premier Renzi ha riferito al Senato, dichiarando il massimo impegno della Presidenza italiana a sostegno del provvedimento. Il WWF ribadisce che Il 40% di riduzione delle emissioni CO2  è del tutto insufficiente dal punto di vista ambientale e anche per garantire alla UE la sicurezza energetica.

leggi tutto

Powered by WPeMatico

Lascia una risposta