Con le rinnovabili 2030 in Italia 100mila occupati e benefici per 175miliardi


Il rapporto, realizzato da Althesys per conto di Greenpeace e presentato oggi, stima le ricadute economiche e occupazionali per l’Italia dello sviluppo delle fonti rinnovabili. Ne esce uno scenario che spinge anche i sindacati a tifare per l’energia pulita.

Nel Sud Italia le rinnovabili hanno registrato nel 2013 picchi giornalieri di oltre l’80 per cento della richiesta di elettricità. Proprio il Sud Italia e le isole sono destinate ad essere, grazie alle fonti rinnovabili, sempre più produttori ed esportatori di energia. Puntando sulle rinnovabili il Sud potrebbe contemporaneamente creare occupazione e indotto per l’economia, tagliare l’inquinamento del proprio territorio e consolidare il suo ruolo di esportatore di elettricità pulita.

leggi tutto

Powered by WPeMatico

Lascia una risposta