Come il Comune fa efficienza energetica senza spendere


Redazione Qualenergia.it

Una strada per ristrutturare gli edifici comunali aggirando l’ostacolo del Patto di Stabilità è quella di stipulare un contratto di rendimento energetico con una ESCo, in modo da far fare i lavori e tagliare le spese energetiche senza che l’ente locale debba anticipare un euro. L’esperienza di Busseto, in provincia di Parma, mostra come si può fare.

Immagine Banner: 

La necessità di ristrutturare il proprio patrimonio edilizio che hanno molti Comuni italiani si scontra ogni giorno con una delle gabbie più odiate dagli amministratori: il Patto di Stabilità, che spesso impedisce di fare gli investimenti necessari.

leggi tutto

Powered by WPeMatico

Lascia una risposta