Cina: Yingli, 500 mln dlr da banche per ristrutturazione

(AGI) – Pechino, 15 feb. – Yingli, il maggiore gruppo del solare cinese, ha ottenuto una linea di credito da 3,3 miliardi di yuan (508 milioni di dollari) da un consorzio capeggiato da China Development Bank per fronteggiare i problemi problemi di debito e di ristrutturazione interna. Dei 3,3 miliardi di yuan, 2,5 miliardi arriveranno proprio da China Development Bank, mentre il resto e’ in arrivo dalla citta’ di Baoding, nei pressi di Pechino, dove Yingli ha sede. Il gruppo di punta del fotovoltaico cinese e’ l’ultima vittima della sovrapproduzione del settore, che ha spinto dal 2010 i prezzi dei pannelli al ribasso, costringendo alcuni grandi gruppi del fotovoltaico di Pechino a dichiarare bancarotta, come Suntech, un tempo il maggiore gruppo del settore, e Ldk Solar.
Il finanziamento a Yingli era stato preannunciato nei giorni scorsi dal settimanale Caixin. In cambio del prestito, Yingli dovra’ focalizzare la propria attivita’ sul fotovoltaico e procedere alla ristrutturazione degli altri segmenti della sua produzione e alla cessione di asset non profittevoli. Il debito complessivo del gruppo quotato a Wall Street, secondo i dati di fine anno scorso, ammonta a 1,9 miliardi di dollari e Yingli non mette a segno profitti dalla seconda meta’ del 2011. Di recente, il gruppo cinese ha concluso un contratto con il gruppo spagnolo Iberdrola per lo sviluppo di soluzioni integrate “Smart Solar Iberdrola”, che permettera’ ai clienti di consumare l’energia che loro stessi producono attraverso la nuova tecnologia realizzata con i pannelli e le attrezzature che verranno fornite dalla stessa Yingli. (AGI) Ciy/Mau

Powered by WPeMatico

Lascia una risposta