Centrale di Vado Ligure: 86 indagati tra dirigenti, amministratori pubblici e ministeriali


Leonardo Berlen

Sei i capi di imputazione dopo 3 anni di indagini, tra cui disastro ambientale colposo e abuso d’ufficio. Coinvolti dirigenti della centrale a carbone Tirreno Power, amministratori pubblici e dirigenti ministeriali. L’accusa: sapevano dell’eccessivo inquinamento prodotto dalla centrale, ma hanno evitato di fare interventi per ridurlo, avvalendosi di interventi ad hoc delle istituzioni.

Immagine Banner: 

Sono 86 gli indagati nell’inchiesta sulla centrale termoelettrica a carbone di Vado Ligure, in provincia di Savona, di proprietà della Tirreno Power, che gestiva operativamente l’impianto con valori emissivi nettamente superiori a quelli resi disponibili dalle migliori tecniche possibili nonostante avessero la possibilità tecnica ed economica. Questa l’accusa.

leggi tutto

Powered by WPeMatico

Lascia una risposta