Carburanti in fuga alla vigilia degli sconti


L’effetto combinato della nuova fuga in avanti delle quotazioni internazionali di benzina e diesel in Mediterraneo e del contestuale indebolimento dell’euro nei confronti del dollaro ha portato i prezzi dei due prodotti (espressi nella moneta unica) ai massimi rispettivamente dal 18 aprile e dal 22 marzo. I margini lordi delle compagnie, già in

Lascia una risposta