Blocco tariffe, l’industria fa causa a Parigi


L’industria energetica francese affila le armi, ma concede al Governo di Parigi un paio di mesi prima di adire le vie legali. All’indomani del provvedimento che limita l’aumento delle tariffe regolate dell’elettricità e del gas al tasso d’inflazione programmato del 2% (QE 23/7), l’Association nationale des opérateurs détaillants en énergie (Anode) ha diffuso una nota in cui definisce “illegale”

Lascia una risposta