Ambiente: Waste Italia (Kinexia) acquista Geotea per 60 mln


(AGI) – Roma, 3 nov. – Waste Italia acquista il 100% di Geotea, gruppo attivo nel settore ambientale, per un equity value di euro 60 milioni: Kinexia e la sub holding Waste Italia a seguito di tale operazione consolidano la propria leadership divenendo il primo gruppo privato italiano nel settore del trattamento e recupero di rifiuti industriali non pericolosi.
Geotea e’ titolare di due giacimenti di messa a dimora di scarti non recuperabili provenienti dal ciclo dei rifiuti urbani e industriali non pericolosi nella zona ovest ligure per complessivi 2,5 milioni di mc3 ed impianti di produzione di energia elettrica da biogas per circa 6mw. Il closing dell’operazione e’ atteso entro meta’ dicembre.
Pietro Colucci, presidente ed amministratore Delegato di Kinexia ha cosi’ commentato: “L’acquisizione che abbiamo appena concluso non e’ soltanto la brillante finalizzazione di una lunga e complessa trattativa con uno dei piu’ importanti gruppi italiani nel settore ambientale, ma e’ anche e soprattutto il tassello centrale di una piu’ articolata e vasta operazione finanziaria da lanciare in contemporanea sui mercati internazionali. Questa ultima prevede infatti l’emissione di un bond di oltre 200 milioni. La combinazione di una operazione di M&A contestualmente all’emissione di un bond di taglia cosi significativa per il nostro Gruppo, da allocarsi su mercati internazionali, rappresenta l’esempio piu’ eclatante di come il management di Kinexia sia in grado di gestire eventi di questa portata e relativa sofisticazione finanziaria. Si e’ trattato di un lavoro monstre che ha visto la collaborazione contemporanea di ben 75 professionisti, 20 diversi team, 5 studi legali di cui due internazionali, 3 societa’ di revisione, 3 societa’ di rating, 2 banche, 4 team per la due diligence oltre ai gruppi di lavoro di Kinexia e dei venditori del fondo LBO. E’ stata senza dubbio l’operazione piu’ complessa e dimensionalmente significativa mai realizzata nel settore privato dell’ ambiente negli ultimi 10 anni e siamo ovviamente orgogliosi di essere riusciti a completarla con successo”.
Per Giuseppe Chirico, presidente ed amministratore delegato di Waste Italia: “Siamo molto soddisfatti di aver concluso una importante operazione industriale che permette al gruppo di rafforzare il proprio Business Model, di allargare la propria presenza territoriale, di dare ancora piu’ visibilita’ e maggiore dimensione alla propria attivita’, permettendo di cogliere delle importanti sinergie sul mercato e confermando il proprio ruolo di leadership in italia nel settore della gestione integrata dei rifiuti industriali”. (AGI) Red

Powered by WPeMatico

Lascia una risposta