AGICHINAENERGY: AZIENDE A UE, FINE DAZI SU PANNELLI SOLARI CINESI (2)


(AGI) – Pechino, 10 apr. – La lettera, indirizzata al commissario per il commercio, Karel De Gucht, e’ in linea con quanto chiede l’AFASE che si oppone all’imposizione di tariffe per gli esportatori. AFASE (Alliance for Affordable Solar Energy) e’ un gruppo che riunisce 350 aziende attive nel settore e viene generalmente considerata una propaggine degli interessi dei produttori cinesi nell’Unione Europea. Il punto principale, secondo i firmatari, e’ che i problemi affrontati dai produttori europei sono il risultato della saturazione del mercato causata dalla crisi economica piuttosto che dalla competizione con i produttori cinesi. In piu’ “l’imposizione di dazi anti-dumping e/o di compensazione -si legge nella lettera- si ripercuotera’ severamente sulla crescita del settore solare nell’Ue a detrimento dell’intera catena e senza positivi effetti per i produttori europei”.
Secondo le aziende firmatarie, l’Unione Europea dovrebbe invece concentrare i propri sforzi nell’abbattimento dei costi di produzione, una mossa che viene considerata un passaggio comunque obbligato per la tenuta dell’intero settore. (AGI) Ciy/Ila

Powered by WPeMatico

Lascia una risposta