AEREI: BOEING E KLM, NUOVE TECNOLOGIE PER 'OPTIMAL FLIGHT' (4)


(AGI) – Roma, 12 mar. – Se il programma Optimal Flight avra’ successo, Boeing e KLM stabiliranno nuove procedure operative e raccomandazioni per programmi di sviluppo con i partner, tra cui NLR, TU Delft (Delft University of Technology), John F. Kennedy International Airport, Gander, Shanwick , NATS Domestic e Schiphol Group. Esiste anche un progetto di ricerca e sviluppo mirato attraverso un accordo tra Boeing, KLM, Amsterdam Airport Schiphol e l’Air Traffic Control dei Paesi Bassi. Questo accordo costituisce l’estensione di un primo accordo siglato nel 2002 per sviluppare soluzioni per la crescita sostenibile del trasporto aereo nei Paesi Bassi.
“Boeing e’ impegnata a migliorare l’efficienza di volo, lavorando con compagnie come KLM per accelerare lo sviluppo di tecnologie intelligenti e renderle disponibili per il regolare uso commerciale”, ha detto Julie Felgar, direttore generale delle politiche ambientali e dell’aviazione di Boeing Commercial Airplanes. “Attraverso il nostro sostegno, l’organizzazione dei servizi e l’impegno incessante nella ricerca, possiamo contribuire a garantire che i loro aerei siano sicuri, affidabili e in orario”.
“Questo e’ un altro grande esempio del valore aggiunto della partnership tra Boeing e i Paesi Bassi, un Paese con un’eccezionale industria tecnologica e aerospaziale”, ha dichiarato Brian Moran, vice president, di Boeing Northern Europe. “KLM e’ una delle compagnie aeree piu’ avanzate del settore e un grande partner del nostro impegno continuo nel puntare al risparmio di carburante e alla riduzione delle emissioni e dell’inquinamento acustico”. (AGI) Red/Ccc

Powered by WPeMatico

Lascia una risposta